venerdì, 18 ottobre 2019

Approvata la legge quadro sul sistema turistico

Il sì è venuto dalla commissione sviluppo economico

Approvata la pdl “organizzazione del sistema turistico laziale” dalla commissione sviluppo economico, ricerca, innovazione e turismo. La legge quadro renderà possibile l’adozione di un piano turistico che fisserà gli obiettivi di sviluppo indicando gli strumenti per realizzarli e ripartendo le risorse necessarie per conseguirli. Il piano punta essenzialmente alla promozione dello sviluppo turistico, a delineare le scelte territoriali, gli obiettivi prioritari e le risorse da impiegare, articolando l’organizzazione turistica su due livelli: uno regionale e l’altro locale. Al primo livello opererà l’agenzia nazionale per la promozione turistica regionale, al secondo i sistemi turistici e gli enti locali, province e comuni. La Regione garantirà la tutela delle risorse turistiche e una seria regolamentazione dello sviluppo del settore, mentre spetterà alle province di impegnarsi per organizzare un “prodotto” turistico competitivo da mettere a disposizione dell’agenzia regionale. Previsto, tra l’altro, il potenziamento delle infrastrutture e dei servizi e il sostegno alla formazione umana, attraverso una scuola di alta formazione turistica. riguardo le imprese turistiche, le province e i comuni saranno investiti di precisi compiti per controllare l’esercizio dell’attività e il suo regolare svolgimento, mentre per la tutela dei diritti del consumatore, la Regione adotterà la “carta del turista” che garantirà all’ospite l’informazione circa i suoi diritti. Infine, saranno modificate o abrogate molte leggi precedenti garantendo una semplificazione normativa e amministrativa efficace.

News Correlate