A Santa Severa apre un ostello in un castello sul mare

La rocca di Santa Severa sulla costa a pochi km a nord di Roma di proprietà della Regione Lazio, si arricchisce di un ostello, di un ‘innovation lab’ e di nuovi allestimenti museali. Le novità sono state presentate dal governatore Nicola Zingaretti.

“E’ l’Ostello più bello d’Europa, forse del mondo. è stata una scelta di campo dedicare un bel luogo pubblico alle giovani generazioni e alle famiglie, a una fruizione per i non ricchissimi, in un castello bellissimo sul mare che era chiuso e rischiava di rimanere abbandonato. Invece, riprende vita”, ha detto Zingaretti.

La struttura ricettiva può accogliere, a prezzi contenuti, 42 ospiti in 14 camere. è pensato per i giovani turisti e le famiglie che intendono coniugare la vacanza culturale con gli sport acquatici come il surf.
L’Innovation lab, invece, sviluppato da LazioCrea, con il contributo di Volkswagen, consente ai visitatori delle aree museali di godere degli effetti della realtà aumentata e virtuale. I contenuti sono stati accoppiati a monitor touch oppure a sistemi video immersivi e interattivi su pellicole trasparenti o vetro. Le tecnologie sono state applicate a luoghi come la Rocca, la Torre Saracena o la Sala Nostromo; i visitatori potranno anche scaricare una app che offrirà tutte le informazioni.

Con l’apertura dell’ostello, della musealizzazione e dell’innovation lab giunge a compimento la seconda fase del progetto che punta a consolidare il ruolo del Castello quale polo culturale.

Riaperto in maniera permanente un anno fa dalla Regione, d’intesa con Mibact e Comune di S. Marinella, il Castello è stato meta, in 12 mesi, di oltre 50 mila visitatori, e ha ospitato mostre, spettacoli, eventi e concerti. All’interno del Castello potranno essere concessi in affitto gli spazi anche ad aziende e a privati per convegni, conferenze, dibattiti, corsi, seminari, proiezioni, spettacoli, manifestazioni culturali, mostre ed attività espositive a carattere temporaneo. Ma anche per eventi, banchetti e ricevimenti, matrimoni religiosi e civili, servizi fotografici e riprese televisive o cinematografiche.

 

Immagine di Bruno Sisti presa dal social Facebook

News Correlate