domenica, 20 ottobre 2019

Delrio visita la nuova piastra servizi di Roma Termini

Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha visitato la nuova piastra servizi, ancora nascosta dietro le pareti di cantiere ma sotto gli occhi degli oltre 450mila frequentatori che ogni giorno popolano la stazione.

A fare gli onori di casa Paolo Gallo, ad di Grandi Stazioni, insieme a Maurizio Gentile, ad di Rfi. L’intera area sarà climatizzata e le aree attrezzate con i punti di ristoro e servizi avranno la peculiarità di essere ‘aperti alla luce naturale’ come in un open space aeroportuale, il tutto in un contesto confortevole e totalmente integrato con i flussi di passaggio dei viaggiatori.

E una volta in uso la nuova piastra servizi restituirà anche alla galleria centrale di stazione, liberata da tutti gli ingombri e dall’area di cantiere, la bellezza e la spazialità originarie.
“Grazie a questi interventi – ha detto Paolo Gallo – la stazione Termini sarà ancora più ricca di servizi e riconfermerà il suo ruolo di modello di riferimento per funzionalità ed eleganza tra le stazioni europee”.

“Sviluppare a Roma Termini nuovi servizi per i viaggiatori è fondamentale per il ruolo che la stazione riveste sia per il trasporto pubblico locale e sia per i treni media e lunga percorrenza – ha sottolineat Gentile – L’obiettivo è quello di realizzare una struttura più funzionale per i viaggiatori e per chi frequenta abitualmente la stazione”.

Un’opera realizzata al di sopra della stazione esistente, ma con fondazioni proprie e isolate, anche sismicamente, dal complesso storico; le lavorazioni sono svolte in uno spazio ridotto e senza alcuna interruzione dell’esercizio ferroviario.

Grandi Stazioni sta realizzando anche un parcheggio sopra i binari di circa 1.400 posti.

L’investimento economico complessivo per la realizzazione della piastra servizi e del parcheggio è di 125 milioni di euro, finanziato da fondi pubblici e da Grandi Stazioni. Lo stato avanzamento lavori è ora al 60%.

Nei circa 3mila mq di superficie, su 6.500 complessivi, sono già funzionanti scale mobili, ascensore, display informativi, illuminazione e toilette; entro l’estate è prevista l’apertura al pubblico della prima parte di questo nuovo spazio realizzato sopra i binari.

Al termine dei lavori 5.200 mq dedicati ai servizi ferroviari, al ristoro e ai dehors si andranno ad aggiungere ai 30mila mq di servizi e spazi commerciali già presenti a Roma Termini.

News Correlate