mercoledì, 19 giugno 2019

Roma: Tiburtina prima stazione AV italiana

Per la nuova stazione sono stati investiti 322 milioni di euro

Alla presenza di Silvio Berlusconi, presidente del consiglio, di alte cariche dello Stato, è stato inaugurato il completamento dell'atrio Pietralata. La nuova stazione sarà definitivamente operativa dal prossimo giugno. La nuova Tiburtina significherà AV, potenziamento dei servizi al cittadino, accoglienza turistica e riqualificazione urbana e ambientale. Un servizio ferroviario di alta qualità, in altre parole, unito a una trasformazione urbana concordata dal Comune di Roma e da Ferrovie dello Stato, che consentirà la valorizzazione dei quartieri Nomentano e Pietralata. Per la nuova stazione sono stati investiti 322 milioni di euro, di cui 160 milioni solo per il corpo stazione; 50 mila metri quadrati di superficie; 8 volumi galleggianti per i servizi destinati ai viaggiatori e ai cittadini; 57 scale mobili e 29 ascensori. Un percorso pedonale di riconnessione urbana permette di attraversare l'intera stazione e di raggiungere, con ascensori e scale mobili, i punti di accesso ai treni. La nuova stazione AV di Roma Tiburtina sarà il terminal ferroviario, con il nuovo atrio sul versante Est (Pietralata), per i treni delle linee veloci nazionali e internazionali, nonché il più importante nodo di interscambio con la rete di mobilità urbana della Capitale. Sul piazzale Ovest  faranno capolinea i bus urbani e sorgerà la nuova stazione delle autolinee extraurbane, mentre i nuovi sottopassaggi collegheranno agevolmente i binari alla metropolitana e in stazione i viaggiatori troveranno i convogli del trasporto regionale e metropolitano.

News Correlate