Porte aperte all’Hotel Bristol in occasione delle Giornate Fai di Primavera

Genova è una città piena di sorprese, tra itinerari curiosi e inediti e capolavori nascosti. Ecco perché, in via eccezionale, durante le Giornate Fai di Primavera, il 23 e il 24 marzo, l’Hotel Bristol Palace apre le sue porte.

I volontari della Delegazione FAI di Genova e del FAI Giovani Genova racconteranno le storie più affascinanti tra quelle custodite dalla struttura, in pieno centro storico: un palazzo che si distingue per l’atmosfera Liberty, tra dettagli Art Nouveau ed eleganza inizio ‘900, forme sinuose e decorazioni d’epoca anche nelle sue sale meeting e nel Ristorante ‘Giotto’.

I soci FAI sono invitati ad ammirare la hall, completamente ristrutturata utilizzando marmi pregiati nei pavimenti e alle pareti, a cui si accede tramite una porta girevole. Superata la soglia, ecco un colpo d’occhio sorprendente, lo scenografico scalone ellittico in marmo bianco in stile Liberty, una spirale che sembra sospesa nello spazio. Pare che il suo gioco di prospettive abbia ispirato ad Alfred Hitchcock, al Bristol per girare alcune scene di Caccia al ladro, il film Vertigo, distribuito in Italia con il titolo ‘La donna che visse due volte’.

Oltre al regista, sono stati ospiti dell’hotel personalità della cultura e della politica internazionale come Pirandello, D’Annunzio, l’Imperatore Hirohito, l’Infanta di Spagna, Yitzhak Rabin, Simon Peres, Rita Levi Montalcini, Rudolf Nureyev e Carla Fracci.

La hall e lo scalone, che abbraccia tutto l’edificio, sono stati valorizzati e recuperati da Duetorrihotels, gruppo leader dell’hôtellerie impegnato nel salvaguardare i caratteri storico-artistici delle sue strutture, restituendo un patrimonio di bellezza e storia alle città d’arte italiane.

Le visite guidate all’Hotel Bristol – sabato 23 e domenica 24 marzo, dalle 15 alle 17.30 – sono riservate agli iscritti FAI. È possibile iscriversi al FAI in loco.

www.hotelbristolpalace.it

News Correlate