Al via oggi ‘Natelidea’, ospiti i commercianti delle zone del Ponte Morandi

Regali e atmosfere delle feste fino a domenica 23 dicembre sono protagonisti in Fiera a Genova con ‘Natalidea’, edizione speciale 2018, ospiti d’onore i commercianti e gli artigiani delle zone ferite dal crollo del Ponte Morandi.

I contenuti della rassegna sono stati illustrati in conferenza stampa a Palazzo Tursi, alla presenza di Paola Bordilli, assessore al commercio e turismo del Comune di Genova; Oscar Cattaneo, vicepresidente di Ascom-Confcommercio; Paolo Barbieri, vicedirettore di Confesercenti; Barbara Banchero, segretario di CNA Genova e Rino Surace, responsabile commerciale della Fiera di Genova.

Natalidea 2018, spostata in avanti di una settimana rispetto alle date tradizionali, offre 10 giorni e 10 sere da dedicare allo shopping natalizio, alla preparazione della tavola delle feste con i prodotti delle tradizioni eno-gastronomiche regionali, a uno spuntino sfizioso da consumare nei take-away, nei self-service e negli street-food, al divertimento per grandi e piccini.

La 29^ edizione della rassegna, in programma nel padiglione Jean Nouvel, vede, tra gli oltre 90 espositori partecipanti, la presenza di trenta aziende, commercianti e artigiani della Valpolcevera e del Ponente della città che presentano le merceologie più svariate. Un’ampia scelta per un regalo di Natale fatto con il cuore e sostenere le aziende che si trovano a fronteggiare le difficoltà a testa alta, accettando la sfida di essere in Fiera e, contemporaneamente, mantenere aperto il punto vendita consueto.

“Accolgo sempre con molto piacere iniziative volte a valorizzare il Natale e le eccellenze del commercio e artigianato – ha detto assessore Bordilli – Sono soddisfatta del risultato ottenuto, soprattutto se riferito alla partecipazione delle 30 aziende provenienti dalle zone maggiormente colpite dal crollo del ponte Morandi. Mi preme sottolineare come questo buon risultato sia frutto di una forte sinergia e collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti.Abbiamo lavorato unitamente per studiare un percorso più rapido e strutturato possibile al fine di permettere la giusta visibilità ad aziende locali che hanno più che mai bisogno di farsi conoscere e far comprendere quali eccellenze vi sono anche nelle delegazioni della città.Ringrazio poi, come Comune, anche dell’opportunità avuta di poter animare gratuitamente alcuni dei mercati sempre delle zone maggiormente colpite permettendoci cosi di arricchire di “senso del Natale” le vie cittadine”.

“La partecipazione speciale di trenta aziende della Valpolcevera e del Ponente – ha spiegato Rino Surace – è il risultato lusinghiero del nostro piccolo ma concreto contributo alla ripresa, ci auguriamo che Natalidea costituisca un’opportunità in più per riprendere fiducia nel futuro”.

“Portare nella grande piazza di Natalidea una rappresentanza delle aziende del ponente e della Valpolcevera ferite dal crollo – ha detto Luigi Attanasio, presidente della Cciaa – è un modo concreto per aiutarle a ripartire. Ringrazio Fiera e le associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato che si sono impegnate per rendere possibile questo risultato e mi auguro che la manifestazione sia un successo e che tutta Genova si riempia di turisti per Natale e Capodanno”

Natalidea aprirà al pubblico oggi, venerdì 14 dicembre alle 15.

News Correlate