Un logo per il turismo a Brescia

307 candidati per creare il nuovo marchio. Vince un palermitano

Nuovo logo per il turismo nella Provincia di Brescia. Il marchio è stato scelto tramite un concorso di idee indetto ad aprile 2006 dall’assessorato al Turismo e rivolto ad aziende, scuole, privati. Un concorso stimolante che ha visto la partecipazione di 307 candidati provenienti da tutta Italia. Ha vinto lo studio B Pubblicità e Marketing dell’architetto Giusto Bonanno di Palermo, che riceverà in premio 30mila euro. La Commissione esaminatrice, presieduta dall’assessore al Turismo della Provincia di Brescia, Riccardo Minini, era composta da nomi illustri della grafica italiana come Anna Steiner e Franco Origoni, dal direttore del settore turismo Maurizio Covri e dall’esperto in beni culturali Chiara Dalle Nogare. Sul loro tavolo sono giunti centinaia di progetti di notevole qualità. Considerato il tenore delle proposte in concorso, la Commissione ha deciso di premiare altri 7 partecipanti. Per loro è prevista una targa in argento e un ulteriore riconoscimento: ogni marchio vincitore verrà infatti proposto come logo di una delle 7 agenzie territoriali della Provincia. La Commissione ha deciso di assegnare il logo di Elisabetta Quaraniello di Salerno alla Pianura padana, quello della Poligrafica bresciana a Brescia e Hinterland. Davide Nascimbeni di Brescia ha conquistato con il suo marchio l’area del Garda, mentre Massimo Arzuffi di Bergamo la Valle Camonica. Il logo creato dallo studio di Renato Borsoni di Brescia è stato proposto per la Valle Sabbia, mentre quello di Gabriele Sposato potrebbe rappresentare la Valle Trompia. Infine, il frutto creativo di Gianluca Bilotta è candidato a rappresentare la Franciacorta.

News Correlate