Milano va alla Bit per consolidare suoi record nel 2019

La città di Milano si prepara alla prossima edizione della Borsa Internazionale del Turismo, in programma a fieramilanocity dal 10 al 12 febbraio prossimi, per raccogliere i frutti di una strategia di promozione che ha fruttato nuovi record di presenze turistiche.

Secondo i dati dell’Osservatorio della Bit, solo nel Comune capoluogo nel 2018 i turisti sono stati quasi 7 milioni, il 10% in più rispetto al 2017. Un crescendo consacrato anche nell’ultimo mese del 2018, quando i visitatori in città, pari a 543.613 persone, sono stati il 13,81%in più rispetto a dicembre 2017, quando gli arrivi erano stati 477.636.
In ltre, dalle ricerche è emerdo che il visitatore tipo della metropoli lombarda è costituito in maggioranza da persone tra i 31 e i -45 anni di età (3,2 milioni di presenze) che spesso viaggiano da soli, non solo per affari, ma in molti casi per partecipare a una delle sempre più numerose ‘settimane’ che animano la città durante l’anno, da quella del design, a quella del food, a quelle dell’arte o della musica. Si tratta di un exploit che la città spera di consolidare nel 2019 grazie a un altro palinsesto di eventi, associato al 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Una occasione da aggiungere a quello che è il vero biglietto da visita turistico di Milano, il suo lifestyle, con la moda il design e le esperienze gourmet. Una crescita confermata anche dalla nomina a Best City 2019 per il design da parte della prestigiosa rivista internazionale di stile Wallpaper.

News Correlate