Estate 2006, i turisti riscoprono le Marche

A Macerata il risultato migliore: boom nell’afflusso degli stranieri

Dati molto confortanti, quelli rilevati nei primi otto mesi del 2006, che riguardano il turismo nelle Marche. Ottimista sul futuro turistico marchigiano l’assessore regionale, Luciano Agostini, che ha riferito come fino alla fine di agosto le presenze nel territorio sono salite del 3%. In deciso aumento l’afflusso degli stranieri, provenienti principalmente dall’Est Europa e dagli Stati Uniti. Un ottimo risultato è stato poi registrato nella provincia di Macerata, dove si è registrato un incremento del 6% nel numero di arrivi e un 4,3% in più nel numero delle presenze per quanto riguarda gli stranieri. Inoltre si riempiono molto anche gli esercizi complementari agli alberghi e sale il flusso dei turisti nei primi sei mesi dell’anno, cioè fuori dal “boom” della stagione estiva – dato, quest’ultimo, migliore rispetto alle altre province marchigiane – e, infine, in termini di fatturato il territorio provinciale cresce del 5 per cento rispetto al 2005 con un giro d’affari complessivo pari a circa 320 milioni di euro (contro i 305 dello scorso anno), di cui 40 milioni portati dagli stranieri (37 milioni nel 2005).

News Correlate