Lisippo, sindaco Fano chiede a Bonisoli di negare prestiti al Getty Museum

Massimo Seri sindaco di Fano, soddisfatto dalle motivazioni della Cassazione per la sentenza sul Lisippo, dichiara guerra al Getty Museum per ottenere la restituzione della statua e chiede al ministro per i beni culturali Bonisoli di interrompere da subito qualsiasi rapporto di collaborazione con il museo californiano.

“La sentenza con la quale la Corte di Cassazione ha confermato che l’Atleta di Fano è di proprietà dello stato italiano – si legge in in una nota diramata da Seri – mi dà grande gioia e speranza che presto il bronzo di Lisippo possa essere restituito all’Italia. Come città di Fano siamo pronti ad accoglierlo in qualsiasi momento e intendiamo essere protagonisti, insieme agli organi dello Stato preposti, anche del percorso di rientro e finale sistemazione della statua. Per accelerare tale percorso chiedo con forza al ministro Alberto Bonisoli e tramite lui a tutti i direttori dei musei italiani, di negare, da oggi in poi, qualsiasi prestito di opere d’arte italiane al Paul Getty Museum, interrompendo ogni forma di collaborazione fino alla definitiva restituzione dell’Atleta di Fano”.

News Correlate