A Fermo una mostra sul Quattrocento e le avanguardie

La Regione Marche e la città di Fermo presentano la mostra ‘Il Quattrocento a Fermo. Tradizione e avanguardie da Nicola di Ulisse a Carlo Crivelli’.

La rassegna fa parte del progetto di valorizzazione del patrimonio culturale regionale ‘Mostrare le Marche’, coordinato da Regione Marche, che vede un nucleo significativo di mostre in diverse città della regione volte a creare un circuito espositivo di grande respiro culturale.
Il 20 di aprile si inaugurerà la mostra di Fermo, e contestualmente si possono visitare le mostre ‘Capriccio e Natura’ a Macerata, fino al 13 maggio, e ‘Cola dell’Amatrice’ ad Ascoli Piceno, fino al 15 luglio.

La mostra di Fermo si propone di raccontare un tratto di storia artistica della città perduto nell’oblio del tempo. Nella mostra saranno esposte opere di artisti locali quali Marino Angeli, Pierpalma da Fermo, Paolo da Visso, che si sono formati ed hanno sviluppato i caratteri originali dello stile ‘appenninico’ dei pittori del Girfalco. Si affiancheranno, poi, opere di altri pittori, documentati a Fermo negli anni centrali del Quattrocento, accanto a sculture, oreficerie, tessuti, ceramiche e miniature che ancora documentano nella città e nel vasto territorio che la circonda, e che nei secoli da essa è stato dominato, l’imponente fioritura del Quattrocento artistico marchigiano.

La mostra si conclude con opere di Carlo e Vittore Crivelli che, nel 1468, provenendo da Venezia e dopo un soggiorno in Dalmazia, fecero di Fermo il centro della loro splendida pittura.

Cinque le sezioni che compongono il percorso espositivo: Fermo 1442: Nicola di Ulisse da Siena al Girfalco; Rinascimento ed antico: toscani, veneti, tedeschi e fiamminghi dalle coste all’Appennino; Pittori tardogotici alla metà del Quattrocento: Marino Angeli, Pierpalma e Lorenzo da Fermo; Fermo 1468-1479: la città di Carlo e Vittore Crivelli; Dalle chiese e dai castelli: miniature, oreficerie, tessuti e ceramiche.

Gli eventi di Mostrare le Marche continuano nel 2018/2019 a Macerata, Ascoli Piceno, Matelica che apre l’1 di giugno e Fabriano. Pacchetti e offerte su www.turismo.marche.it

News Correlate