giovedì, 17 ottobre 2019

L’Infinito di Leopardi fa crescere il turismo a Recanati

Boom di visitatori a Recanati durante le festività. Dal giorno dell’inaugurazione, il 20 dicembre, fino al 6 gennaio sono stati 1.200 i visitatori a Villa Colloredo Mels per la prima tranche degli eventi di ‘Infinito Leopardi’, festeggiamenti in occasione dei 200 anni della celebre poesia.

Nel periodo natalizio i musei civici e i centro di informazioni turistiche di Recanati hanno registrato oltre 3.300 visitatori. Nel 2018 si registra un incremento del 24% di visitatori nel periodo giugno-dicembre rispetto all’anno precedente, con quasi 69 mila presenze fra transiti nel circuito culturale, ufficio di informazioni turistiche e biglietti staccati.

In totale, sono state vendute 2.100 Recanati Card, agevolazioni nei musei e gli sconti riservati ai recanatesi al costo di 3 euro all’anno.

Grazie al biglietto unico, in molti non si sono lasciati sfuggire la possibilità di visitare il circuito dei musei cittadini composto dal museo Beniamino Gigli, la Torre Civica, il Museo dell’Emigrazione Marchigiana.
“Per affermare definitivamente Recanati come capitale della cultura – dice Francesco Fiordomo il primo cittadino, sindaco di Recanati – abbiamo puntato sulla qualità, sull’accoglienza e sulla professionalità. I numeri confermano come i visitatori apprezzino questa strategia.

“L’avvio del Bicentenario non poteva essere più positivo e incoraggiante. E siamo solo all’inizio”.

“Un incremento ottenuto grazie al costante e quotidiano lavoro di questi ultimi anni, anche in team con partner esterni: con le Celebrazioni dei 200 anni de L’Infinito, insieme al Comitato Nazionale, ci apprestiamo a vivere un 2019 con Recanati protagonista della cultura regionale e nazionale”, ha aggiunto l’assessore alla Cultura e Turismo Rita Soccio.

News Correlate