mercoledì, 20 novembre 2019

Presentate le ricostruzioni di S. Vincenzo al Volturno

Il lavoro è stato commissionato dalla Soprintendenza del Molise

In occasione della X Edizione della Borsa Europea del Turismo Archeologico, tenutasi a Paestum, è stato presentato in anteprima alla stampa specializzata il nuovo prodotto multimediale su San Vincenzo al Volturno, che include le ricostruzioni virtuali dell’antico monastero, aggiornate con i dati emersi dalle ultime campagne di scavo. Il lavoro, commissionato e diretto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Molise, nel quadro dei programmi di valorizzazione del sito, è stato realizzato dalla Pool Factory di Roma, con la consulenza scientifica dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e dell’Istituto Universitario di Scienze Motorie della Sapienza di Roma. I contenuti del prodotto comprendono la ricostruzione virtuale completa di tutti gli edifici monastici sinora riportati alla luce nelle due fasi principali di vita dell’abbazia, e cioè il IX e l’XI secolo. Le ricostruzioni sono interattive e, attraverso di esse, si può accedere a testi e immagini che pongono il sito di San Vincenzo al Volturno in relazione con i maggiori eventi della storia e dell’arte italiana ed europea fra l’800 ed il 1100. Ciliegina sulla torta è la realizzazione di un vero e proprio filmato di circa 20 minuti, in cui due personaggi virtuali percorrono gli antichi edifici monastici ricostruiti in 3D, raccontando allo spettatore la storia del cenobio molisano.

News Correlate