I carcerati diventano chef con un’iniziativa del Rotary Club Isernia

Lunedì 20 giugno gingerà a conclusione il Progetto del Rotary Club di Isernia che, insieme al Ministero della Giustizia ed alla Casa Circondariale di Isernia, ha dato vita al Concorso

per la Premiazione delle Ricette rivolta a tutti i Penitenziari di Italia e alla successiva pubblicazione del libro di ‘Cuochi e Sbarre’.

Il progetto è  altamente rieducativo e risocializzante per i detenuti. Infatti, oltre a creare un  ricettario, si è concretizata l’occasione per riflettere ed esprimere il valore psicoaffettivo che può

rivestire il piatto preparato, utile a una rielaborazione introspettiva del percorso di vita del detenuto. Il Rotary si occuperà anche della vendita del libro, il cui ricatao andrà all’A.FA.SE.V  Associazione di diversamente abili di Isernia.

News Correlate