Incentivi per offerta turistica nel settore alberghiero

La misura prevede fondi finanziari a fondo perduto per € 1.551.328

Approvato dalla giunta regionale il bando per l’incentivazione dell’offerta turistica nel settore alberghiero, con particolare riferimento al turismo rurale, alle case e agli appartamenti per vacanze ed ai B&B. La misura prevede fondi finanziari per 1.551.328 di euro di cui 451.000 per i B&B, 500 mila per case e appartamenti  vacanze e 600 mila per il turismo rurale. “L’aiuto previsto, a fondo perduto – spiega l’assessore al turismo Franco Giorgio Marinelli – verrà erogato in “regime de minimis” cioè, il 50% delle spese sostenute ed ammissibili ed in dettaglio: 20.000,00 euro, iva inclusa, per i B&B (per investimenti minimi di 40 mila euro), 30 mila euro, iva esclusa, per gli appartamenti vacanze (per investimenti minimi di 60 mila) e 40 mila euro, iva esclusa, per il turismo rurale (per investimenti minimi di 80 mila euro). I contributi verranno erogati in anticipo, previa specifica richiesta, allegando apposita fideiussione bancaria o polizza assicurativa”.

News Correlate