Termoli guarda al turismo transfrontaliero

Illustrato progetto ‘Adria Twin’ con Croazia, Albania e Bosnia

Una rete di gemellaggi tra i comuni affacciati sull'adriatico per valorizzare il territorio e lo sviluppo turistico. È quanto prevede il progetto 'Adria Twin' illustrato in Comune, a Termoli. L'iniziativa è nata per rispondere a un bando europeo e poter così accedere al finanziamento di 146mila euro, che ha come obiettivo quello di istituire una rete di gemellaggi tra i comuni molisani e i Paesi che si affacciano sul mare: Croazia, Bosnia-Herzegovina, Montenegro e Albania. L'idea è creare un partenariato tra 10 comuni, tra cui Termoli e Campomarino, che possa favorire lo sviluppo del turismo transfrontaliero. Il progetto è stato illustrato da Antonio Di Brino, sindaco di Termoli, l'esperto del turismo Angelo Presenza, che si è occupato della preparazione del progetto, e Giuseppina Occhionero, assessore alla cultura e al turismo del comune di Campomarino. 
"Il progetto avrà come tema principale lo sviluppo turistico – ha detto il sindaco – che va al di là della classica concezione di turismo balneare, tipico dei centri costieri ma che piuttosto tenda a destagionalizzarsi attraverso azioni volte al recupero ed alla valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali".

 

News Correlate