Una nuova proposta legislativa per il turismo

Per Scarabeo il nuovo piano turistico risponderà ad esigenze comparto

La Giunta Regionale, su indicazioni di Massimiliano Scarabeo, assessore regionale allo sviluppo economico, sta per approvare una nuova legge per conformare le regole del sistema turistico del Molise ad un modello più dinamico ed efficace, rispetto al passato, in grado di promuovere il territorio e favorire la scelta turistica regionale, senza troppi passaggi amministrativi tra privati, Enti e Istituzioni.
“Il turismo rappresenta un fenomeno socio-economico di elevato interesse e potenzialità per lo sviluppo di questa regione, alla quale non mancano ricchezze naturali e storico-culturali. Per questo, va potenziato e disciplinato rispetto a quanto è stato finora – ha spiegato Scarabeo – Il turismo in Molise è ancora  regolato da una legge del 1978 poco funzionale per i tempi attuali, che prevede un rapporto farraginoso tra operatori, Enti e istituzioni, mentre la Regione dovrebbe avere un compito diverso: favorire le iniziative turistiche senza sostituirsi ai privati che devono poter contare su un valido sostegno di coordinamento con altri soggetti, Università, associazioni di categoria del commercio, artigianato e, soprattutto, con l'attivazione di progetti di sviluppo e valorizzazione del patrimonio storico, culturale, ambientale che il Molise possiede. L'adozione del Piano Turistico Triennale – ha aggiunto -sarà la linea guida che dovrà perseguire gli obiettivi, gli indirizzi, i criteri e le metodologie d'intervento che saranno concertate con le Pro Loco, le Associazioni, gli Enti locali e le parti economiche e sociali. La nuova proposta di legge regionale risponde all'esigenza di ammodernamento, snellimento e contenimento dei costi delle strutture legate al comparto turistico regionale, gli Enti Provinciali per il Turismo che saranno soppressi, riservando, invece, particolare attenzione alle cosiddette Pro Loco che promuovono tutte le iniziative volte alla valorizzazione del territorio in cui operano”.

News Correlate