giovedì, 21 novembre 2019

Thomas Cook ha trovato l’acquirente per le sue 550 adv

Thomas Cook ha trovato un compratore per tutte le sue 550 agenzie di viaggio dopo il fallimento delle settimane scorse che ha costretto lo storico tour operator britannico a una procedura di amministrazione controllata e ha lasciato a spasso centinaia di migliaia di turisti.

Le agenzie saranno rilevate dal rivale Hays Travel, grazie a un accordo che mira a salvare per ora 600 dei circa 22.000 posti di lavoro a rischio nell’intera holding Thomas Cook. Il patron John Hays e sua moglie Irene hanno fatto sapere di aver già offerto a 600 dipendenti di restare, nell’ambito di un’operazione che ha “effetto immediato”, aggiungendo di confidare di poter dare lavoro anche ad altre persone – fino a 2500 – nel quadro di un successivo piano d’espansione.

Hays Travel è un’azienda familiare: finora possedeva col suo marchio una catena di meno di 200 agenzie sparse per il Regno Unito, con un organico complessivo di 1900 addetti e un giro d’affari indicato nell’ultimo anno in 379 milioni di sterline.

News Correlate