Realtà virtuale e postazioni self service: il futuro delle adv è già arrivato

Realtà virtuale, mappe interattive, postazioni self service, megascreen e schermi touch: il futuro delle agenzie di viaggio è già scritto. In un centro commerciale vicino Birmingham, nel Regno Unito, da qualche giorno Thomson ha aperto un punto vendita di ultima generazione che punta a ‘rendere l’esperienza delle vacanze viva per i clienti all’interno del punto vendita’.

L’agenzia consiste di un open space nel quale il cliente viene accolto e accompagnato ad uno dei touch screen, attraverso i quali può fissare l’appuntamento: nell’attesa, può curiosare tra le mappe virtuali o continuare a fare shopping nel centro commerciale.

A disposizione dei clienti professionisti del settore che dispongono, fra l’altro di visori virtuali con i quali permettono ai turisti di sperimentare l’esperienza, ad esempio, di una crociera o di un viaggio in Premium class sul 787 Dreamliners.

Accanto a questo, sono a disposizione aree self service, dove stampare carte d’imbarco e documenti di viaggio e un bancomat che permette di ritirare direttamente in loco denaro nelle diverse divise, ossia sterline, euro o dollari, a seconda di dove il viaggiatore sta per andare in vacanza, si legge su ttgmedia.com.

News Correlate