venerdì, 15 novembre 2019

Premio alla carriera ad Hans Wiedemann del Badrutt’s Palace Hotel

Lo scorso 4 novembre l’Alumni Network dell’Ecole hôtelière di Losanna si è riunita per onorare alcuni dei suoi membri più illustri durante la settima cerimonia di premiazione annuale dell’AEHL, tenutasi al Chaplin’s World di Vevey. Hans Wiedemann, delegato del consiglio di amministrazione del Badrutt’s Palace Hotel di St. Moritz, ha ricevuto il premio AEHL Lifetime Achievement Award’, a riconoscimento del suo straordinario percorso professionale, fonte d’ispirazione ed esempio per gli studenti EHL e gli alumni della scuola in tutto il mondo.

Hans Wiedemann si è laureato alla EHL nel 1978, e da allora ne è rimasto un fedele ambasciatore. Dal 1998 al 2018 è stato membro dell’International Advisory Board dell’Ecole hôtelière di Losanna, e per tutta la sua carriera è stato motivatore e sostenitore di molti giovani laureati, che oggi ricoprono posizioni di rilievo nel settore alberghiero internazionale. “Sono molto onorato di ricevere questo prestigioso premio, che vorrei condividere con tutti coloro che mi hanno accompagnato durante la mia carriera; i clienti, i proprietari, la mia famiglia, gli amici, i membri del consiglio di amministrazione e lo staff meraviglioso – afferma Hans Wiedemann – Questo premio non appartiene solo a me, ma è il risultato di un eccellente lavoro di squadra.”

Come diceva il padre di Hans Wiedemann, “poniti un grosso obiettivo, diventerà più piccolo da solo!”. Questo è stato un principio guida per Hans Wiedemann, e lo ha reso uno fra gli albergatori migliori al mondo – ammirato da clienti, colleghi e professionisti del settore. Nel 2007 gli è stato assegnato il titolo di “Hotelier of the Year” dalla rivista svizzera “Bilanz”, e nel 2009 è stato riconosciuto come “Hotelier of the World” dalla pubblicazione “Hotels”.

Dopo essersi laureato alla EHL e trascorso alcuni periodi in Svizzera, Hans Wiedemann si è trasferito in Cina come direttore generale di un hotel di 600 camere. Successivamente ha continuato il suo percorso professionale in Australia, dove è rimasto per 13 anni gestendo cinque importanti hotel e vincendo il premio nazionale “Excellence in Service”. Riconosciuto per la sua ambizione e per il suo ottimismo, Wiedemann è tornato nel suo paese d’origine nel 1995 come direttore del Montreux Palace Hotel, dove è rimasto per nove anni. Sotto la sua conduzione, il Montreux Palace ha ritrovato nuovo splendore.

Nel 2004 Hansjürg Badrutt convinse Wiedemann ad affiancarlo come managing director del Badrutt’s Palace Hotel di St. Moritz. Dato che il servizio è sempre stato la più forte vocazione di Wiedemann, egli decise di accettare il ruolo, determinato a garantire che il Palace conservasse la sua importante storia, pur continuando a brillare come una delle icone del settore alberghiero internazionale.
È stato l’approccio così attento al servizio di Hans Wiedemann a convincere Hansjürg Badrutt del fatto che il managing director sarebbe un giorno diventato azionista di maggioranza dell’hotel. Questo onore ha dato a Wiedemann una determinazione ancora più forte nel mantenere indipendente la “Grand Dame” di St. Moritz. Il 1°febbraio 2018 Hans Wiedemann si è congedato dal servizio e ha lasciato la gestione operativa dell’hotel, ma rimane presente nel suo consiglio di amministrazione.

Durante la sua carriera, Hans Wiedemann è stato anche Presidente di Leading Hotels of the World in Svizzera, e ha fatto parte del consiglio direttivo del Swiss Hotel Archive. È stato membro del consiglio di amministrazione di Swiss Deluxe Hotels e delegato nazionale svizzero dell’EHMA (European Hotel Managers Association). Attualmente ricopre anche la carica di Vicepresidente del consiglio di amministrazione del Grand Hotel Les Trois Rois, di Basilea.

News Correlate