mercoledì, 21 agosto 2019

 A Torino debutta la fiera dedicata alle aree protette: si cerca sinergie con adv 

Torino inaugura un salone dedicato alle aree protette italiane, che in Italia sono 1136, coprono 3 milioni e 776 mila ettari, pari al 22% del territorio nazionale, con 2.700 tra centri visita e aree informative, oltre 10 mila chilometri di sentieri attrezzati. I parchi naturali italiani sono visitati ogni anno da 27 milioni di persone, nell’insieme il comparto conta 105 mila posti di lavoro e genera un fatturato di 5,5 miliardi.

La prima edizione di ‘Parchi da amare’ è in programma da venerdì 23 a domenica 25 novembre a Lingotto Fiere. Organizzato da EXIBITO s.r.l., AIAV Associazione Italiana Agenti di Viaggio, CNA Turismo in partnership con Lingotto Fiere, la rassegna ospita anche una serie di incontri e convegni tematici sull’ambiente oltre ad un contest fotografico che ha per tema la natura italiana rappresentata dalle aree protette.

“Il Piemonte – ha rimarcato l’assessore all’Ambiente della Regione, Alberto Valmaggia, alla presentazione del Salone – ha due parchi nazionali e 90 aree protette regionali, gestite da 11 enti strumentali. Cercare sinergie fra questo sistema e gli agenti di viaggio significa, mantenendo inalterato l’aspetto della protezione, valorizzare l’aspetto educativo, promuovendo un turismo più consapevole”. L’importanza del cosiddetto ‘turismo esperienziale’, quello cioè dove si non ci si limita a guardare ma si vive una esperienza, è stato sottolineato dal presidente dell’Associazione italiana agenti di viaggio, Fulvio Avataneo, e dal presidente del gruppo Turismo e Commercio di Cna Piemonte, Davide Padroni. Entrambi vedono nel turismo verde la possibilità di “un reddito nuovo”, frutto di “un flusso virtuoso fra ambiente, economia e turismo sostenibile”.

Non a caso al salone partecipano tour operator italiani e stranieri interessati a conoscere questi luoghi per inserirli nelle loro programmazioni destinate al mercato mondiale.

News Correlate