martedì, 17 settembre 2019

Ryanair prima compagnia aerea europea a pubblicare emissioni mensili di Co2

Ryanair diventa la prima compagnia aerea Europea a pubblicare le statistiche mensili sulle emissioni di CO2, che mostrano una media di 66g di CO2 per passeggero/km nel mese di maggio 2019.

Con il più alto load factor passeggeri (96%) e una delle flotte più giovani (in media 6 anni), Ryanair offre il più basso livello di emissioni di CO2 per passeggero/km del settore nell’UE. La sua media attuale di CO2 per pax/km di 67g all’anno è sostanzialmente inferiore rispetto ai suoi concorrenti UE, e Ryanair si è impegnata a ridurre a meno di 60 g per persona / km entro il 2030, come indicato nella sua Environmental Policy (clicca qui). Ryanair ha ridotto le emissioni di CO2 per pax/km da 82g a 67g (-18%) nell’ultimo decennio, mentre i competitor come Lufthansa, BA e AF-KLM generano attualmente oltre 120g per pax/km.

L’impegno di Ryanair per l’ambiente include un investimento di oltre 20 miliardi di dollari in una flotta di 210 nuovi aeromobili ‘gamechanger’ Boeing 737, che verranno consegnati tra il 2019 e il 2024 e saranno in grado di trasportare il 4% in più di passeggeri, ma con il 16% in meno di consumo di combustibile e il 40% in meno emissioni sonore.

Il livello di emissioni di CO2 per passeggero/km è il modo più trasparente per misurare con precisione ogni compagnia aerea che opera in Europa. Ryanair pubblicherà le sue emissioni mensili di CO2 per dimostrare il proprio impegno ambientale e invita tutte le altre compagnie aeree dell’UE a fare lo stesso.

“Ryanair è la compagnia aerea più green d’Europa. Abbiamo la flotta più giovane e i load factor più elevati, quindi le nostre emissioni di CO2 per passeggero/km sono pari a 67 g all’anno (quasi la metà rispetto alle altre grandi compagnie aeree europee). Nell’ultimo decennio questo parametro è stato ridotto del 18%, da 82g a 67g, mentre concorrenti come Lufthansa, BA e AF-KLM generano attualmente oltre 120g per passeggero/km – ha detto Kenny Jacobs di Ryanair – Nell’ambito del nostro impegno ambientale, investiremo oltre 20 miliardi di dollari in una flotta di 210 nuovi aeromobili Boeing 737 ‘gamechanger’, che saranno in grado di trasportare il 4% in più di passeggeri ma ridurranno il consumo di combustibile del 16% e ridurranno le emissioni di rumore del 40%”.

News Correlate