Air Italy: solo 16% dipendenti trasferito da Olbia a Malpensa

Con riferimento allo sciopero di 4 ore del personale di terra proclamato dai sindacati per il prossimo 10 settembre a seguito della decisione assunta lo scorso giugno di trasferire alcuni uffici dalla Sede di Olbia alla Base di Malpensa, Air Italy in una nota rende noto che “l’azienda, nel deliberare questi trasferimenti, ha al contempo deciso e opportunamente comunicato che non verranno trasferiti altri uffici da Olbia a Malpensa ed ha sottolineato che l’obiettivo che si propone è soprattutto di rendere più efficiente l’area operazioni coerentemente allo sviluppo di Malpensa quale nuovo hub (già oggi, su 14 aeromobili attualmente in flotta, 12 sono di base a Malpensa) ed alcune altre aree commerciali. Sul totale dei dipendenti di base ad Olbia, il 16% è dunque interessato da piano dei trasferimenti, mentre l’84% ha ricevuto comunicazioni ufficiali da parte del management riguardo alla permanenza dei loro uffici ad Olbia.

Va peraltro segnalato che il Piano di Air Italy comporterà la crescita di tutte le funzioni aziendali, comprese quelle in Sede ad Olbia. Ad iniziare, a puro titolo di esempio, e come già comunicato alle stesse organizzazioni sindacali, dalle nuove opportunità professionali presso Meridiana Maintenance, sempre su Olbia.

News Correlate