Alitalia-Air Italy a lavoro per riproteggere pax su voli Olbia, confusione tra gli utenti

Giornate frenetiche per Alitalia e Air Italy alle prese con la riprotezione dei circa 80mila passeggeri che avevano già acquistato i biglietti per i voli tra Olbia e gli scali di Roma e Milano con l’ex compagnia di bandiera, vettore che a seguito dell’accordo con Air Italy terrà attivo solo un volo al giorno a/r su ciascuna tratta. Da lunedì sera, quando la compagnia sardo-qatoriota ha messo in vendita i biglietti con partenza dall’8 giugno gli utenti hanno ricevuto messaggi standard con la riprotezione automatica. Tuttavia la comunicazione ha disorientato diversi utenti, che hanno segnalato cancellazioni o spostamenti di voli da un giorno all’altro. Le 2 compagnie avvertono che si tratta di messaggi automatici: chi vuole la riprenotazione gratuita su Air Italy o un altro volo Alitalia per la Sardegna deve mettersi in contatto con l’ex compagnia di bandiera attraverso i numeri 06-65859515 e 800650055 e sarà accontentato, sino al 5 luglio. Per venire incontro alle centinaia di telefonate in arrivo in questi giorni, Alitalia ha incrementato del 40% il numero degli addetti al call center dove stanno operando 390 linee dedicate.

“Tutti i viaggiatori che opteranno per una soluzione diversa da quella offerta su voli Alitalia, saranno riprenotati gratuitamente sui voli di Air Italy o, in alternativa, potranno chiedere il rimborso integrale del biglietto”, spiega il vettore sul proprio sito, dove compare un avviso sulla home page e dove sono indicati tutti i voli operati tra Olbia e gli hub di Roma e Milano, con i rispettivi orari. Alitalia ricorda poi che “dal 27 luglio al 27 ottobre l’aeroporto di Milano Linate sarà chiuso per lavori. In questo periodo tutti i voli previsti su Linate opereranno da e per l’aeroporto di Milano Malpensa”.

News Correlate