Alitalia, salgono le quotazioni di Toto ma oggi Di Maio vedrà Efremovich di Avianca

Sarebbe confermata, a quanto si apprende da fonti della maggioranza, la chiusura per lunedì 15 luglio decisa dal vicepremier Luigi Di Maio per il dossier Alitalia. Nel frattempo, spiegano le stesse fonti, salgono le quotazioni di Toto, incontrato ieri da Di Maio, come quarto partner per il completamento della newco assieme a Delta e con Fs e Mef a detenere la maggioranza assoluta. Oggi, inoltre, Di Maio vedrà German Efremovich, azionista di maggioranza di Avianca, anche lui tra i possibili partner per Alitalia.

 

Per la costituzione della nuova compagnia l’impegno di Fs dovrebbe attestarsi intorno al 35% mentre la quota del Ministero dell’Economia dovrebbe essere al 15%. La norma che consente al Tesoro l’ingresso in Alitalia, approvata con il decreto Crescita, prevede che il Mef possa sottoscrivere quote della nuova società fino ad un tetto massimo, pari all’importo maturato a titolo di interessi sul prestito ponte da 900 milioni, che, secondo i calcoli contenuti nella relazione tecnica al decreto, ammontano a circa a 145 milioni di euro.

E in un incontro con i sindacati a Palazzo Chigi, il vicepremier Luigi Di Maio ha detto che “siamo vicini alla soluzione” e che “probabilmente in settimana si potrà risolvere”.

“Auspichiamo che la vicenda Alitalia si concluda bene, con un piano industriale, che faccia diventare Alitalia, integrata chiaramente a Ferrovie, un grande soggetto attrattivo di turisti dal mondo verso l’Italia e competitivo per inviare le nostre merci nel mondo”, ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, commentando gli ultimi sviluppi su Alitalia. Mentre l’Associazione nazionale piloti (Anp) avverte che “non c’è ulteriore tempo da perdere” e che “se non ci dovesse essere il quarto investitore, parta la newco con Mef-Fs-Delta”.

News Correlate