mercoledì, 24 aprile 2019

Alitalia: voli garantiti per tutto il 2019. I soldi ci sono

Nessun pericolo se dovesse saltare l’accordo. Alitalia continuerà a volare anche in estate. Chi ha già comprato un biglietto aereo per volare con l’ex compagnia di bandiera può dormire sonni tranquilli. Si viaggerà

​sicuramente almeno fino a tutto il 2019. Insomma, i cinque milioni di passeggeri che, secondo quanto rivelato da uno dei tre commissari straordinari in audizione alla Camera a fine marzo, hanno già prenotato un biglietto con Alitalia, possono stare tranquilli. Secondo quanto scrive il messaggero.it, fino ai primi mesi del prossimo anno i soldi che ci sono in cassa garantiranno l’operatività dei voli. Sempre i commissari, infatti, a fine marzo c’erano 474 milioni di euro, più altri 130 lasciati in deposito. Certo ci sono sempre i 900 milioni di euro da restituire allo Stato che li ha prestati, ma se la cessione dovesse andare in porto una parte del debito sarà trasformato in azioni del Tesoro. E comunque è difficile ipotizzare, anche nello scenario peggiore, che lo Stato richieda i soldi indietro subito. Per cui a fine anno ci si arriva.

Le tabelle che i commissari hanno consegnato ai parlamentari della Commissione Trasporti della Camera (i numeri arrivano al 31 dicembre 2018) sono molto chiare, scrive il quotidiano. In un anno e mezzo di gestione straordinaria (dal 2 maggio 2017) sono stati ricontrattati i leasing della flotta e così i costi sono diminuiti del 21%, in termini assoluti è un risparmio di 62 milioni di euro che diventano 85 se il raffronto viene fatto con il 2016.

La rinegoziazione degli altri accordi commerciali ha comportato un ulteriore risparmio di 95 milioni di euro (-4%). Intanto i ricavi da traffico passeggeri sono aumentati del 6,9%, ovvero 171 milioni. In numero assoluto i passeggeri sono passati da 21 milioni e poco più di trecentomila, a 21 milioni e mezzo (+0,9%). Sono in crescita, in particolare, quelli sul lungo raggio (+7,1%). Sono aumentati anche i ricavi da cargo (+9,4%). Gli ultimissimi dati, quelli relativi al primo trimestre 2019, secondo quanto risulta a Il Messaggero, confermano il trend positivo: il fatturato complessivo è in aumento del 2,5% rispetto allo stesso periodo del 2018 . Quello relativi al traffico passeggeri dell’1,4%. A conti fatti marzo è il sedicesimo mese consecutivo di incremento dei ricavi passeggeri. E anche in questo periodo è il lungo raggio che premia con un fatturato in progresso del 4,3%.

 

 

News Correlate