martedì, 12 novembre 2019

Allarme terrorismo nei cieli egiziani, British Airways sospende voli per Il Cairo

Resta l’allarme terrorismo sulle rotte da e verso il Cairo, almeno per i passeggeri della British Airways, che conferma lo stop di tutti i suoi collegamenti con la capitale egiziana per una settimana. Mentre si ridimensiona per quelli della Lufthansa, che sabato aveva seguito a stretto giro la compagnia britannica, limitando però a un solo giorno la misura cautelare motivata da generiche “precauzioni di sicurezza”. Sull’onda di queste allerte, l’Associazione Nazionale Piloti ha intanto fatto richiesta ad Alitalia ed Enac di sospendere immediatamente tutti i voli verso il Cairo. Richiesta a cui l’Enac ha risposto facendo sapere che ‘al momento non sono state diramate dalle competenti Autorità di prevenzione al terrorismo informazioni che comportino l’adozione del provvedimento di sospensione’ dei voli da e per il Cairo.

La decisione della compagnia di bandiera del Regno Unito, la prima a essere formalizzata sabato sera, è piovuta in effetti tra capo e collo sui passeggeri, con l’ufficializzazione dell’ultimo minuto della cancellazione d’un volo da Heathrow per la capitale egiziana. Ed è sembrato aver colto di sorpresa le stesse autorità egiziane, sulla base di riferimenti per il momento generici a potenziali minacce i cui dettagli specifici appaiono misteriosi.

A pesare è l’avvertimento arrivato venerdì un po’ alla chetichella sul sito del Foreign Office che, aggiornando le raccomandazioni ai sudditi di Sua Maestà in viaggio per l’Egitto, aveva emesso un’allerta sugli “accresciuti rischi di terrorismo contro l’aviazione”, non senza annunciare “misure di sicurezza addizionali sui voli in partenza” da quel Paese verso il Regno.

Un monito cui fa da sfondo la tensione in Medio Oriente fra Iran e Usa e Iran e Occidente, innescata tra l’altro dalla ‘guerra delle petroliere’.

News Correlate