Boom di arrivi italiani a Grand Bahama Island anche grazie al B-787 Dreamliner di Neos

Il 21 giugno nell’isola delle Bahamas è atterrato per la prima rotazione il Boeing operato da Neos, compagnia del Gruppo Alpitour, che dal 29 giugno ha 2 Dreamiliner in flotta. Il volo, Milano Malpensa-Freeport, è senza scali, grazie alla capacità di carburante di questo aeromobile, assemblato a Seattle, ma con un cuore italiano: sono costruite a Grottaglie infatti due sezioni della fusoliera realizzata in fibra di carbonio.

Il Dreamliner Neos atterrato all’aeroporto internazionale di Freeport ha capacità di 359 posti, configurati in tre classi. Fino al 6 settembre opererà sulla meta, insieme alla rotta Milano-Cancun.

“Grand Bahama Island è una delle isole più ricercate dell’arcipelago, insieme a Nassau/ Paradise Island e le Exuma che, dagli ultimi dati in mio possesso, mostrano una crescita del 12% del turismo italiano. Freeport, in particolare, incontra il gusto degli italiani; a Grand Bahama Island sono infatti innumerevoli le escursioni e le attività fra cui scegliere, come nuotare con i delfini o esplorare l’isola in kayak o a bordo di jeep. Competono con la novità di nuotare con i maialini alle Exuma, molto richiesta. Le Bahamas sono una destinazione attuale, ricca di eventi sportivi e culturali, meta appetibile e facile da raggiungere”, ha detto Maria Grazia Marino, Senior Regional Manager Bahamas Tourist Office.

“Alla data odierna registriamo una crescita del 25% sulla destinazione. Le performance sono estremamente soddisfacenti e siamo in crescita, costante e a doppia cifra. Inoltre, per questa stagione si è deciso di anticipare l’apertura della meta, facendo partire il charter a maggio e pianificando 4 rotazioni in più. Infine, per la prima volta voliamo in destinazione con il 787, che coincide con la prima volta anche per Grand Bahama Island”, ha aggiunto Gianmaria Patti, Brand Manager Bravo Club.

Alpitour con il brand Bravo Club ha l’esclusiva per l’Italia del Viva Wyndham Fortuna Beach, che dista 18 chilometri dall’aeroporto internazionale, si compone di 274 camere e 4 ristoranti ed è proposto con formula all inclusive. Situato a Fortune Beach, il resort della catena alberghiera Viva Wyndham Resorts è stato oggetto di un milionario restyling negli ultimi anni ed è offerto con trattamento all inclusive.

“La collaborazione con Bravo si riconferma ottima, i risultati commerciali su Bahamas rinnovano la partnership che ci lega ormai da diverse estati. L’inserimento di alcune loro figure in affiancamento ai nostri staff è molto gradito al consumatore. In ambito trade, il potenziale commerciale di Alpitour è significativo per noi; se ogni anno rinnovano l’investimento charter significa che sappiamo mantenere alto lo standard dei servizi erogati e rinnovare la nostra formula di entertainment”, ha concluso Giuliana Carniel, Director Sales & Marketing Europe Viva Wyndham Resorts.

www.bravoclub.it

www.vivaresorts.com

www.bahamas.com

www.neosair.it

News Correlate