giovedì, 21 marzo 2019

Disagi per chi vola con Air Italy, sciopero il 25 marzo

“In assenza di soluzioni proclamiamo per il 25 marzo uno sciopero di 24 ore di tutto il personale navigante dipendente di Air Italy, per tutti i voli in partenza dal territorio nazionale e per le attività addestrative”. Lo ribadiscono da Roma le segreterie nazionali di Filt Cgil, UilTrasporti e Ugl Trasporto Aereo.
Con una lettera inviata ai vertici della compagnia aerea, alla Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, all’Osservatorio sui conflitti nei trasporti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla direzione centrale dell’Enac, al Ministero dello Sviluppo economico e alla direzione generale della Tutela delle condizioni di lavoro delle relazioni industriali del Ministero del Lavoro, le tre sigle sindacali ricordano che già il 25 settembre scorso era stata formalmente aperta la prima fase delle procedure di raffreddamento ed era stata richiesta una convocazione. L’8 ottobre, non avendola ottenuta, era stata formalizzata l’apertura della seconda fase. Una settimana dopo era stato sottoscritto in sede amministrativa il verbale di mancato accordo tra le parti. Il 9 novembre era seguito uno sciopero di 4 ore e il 28 gennaio uno di 24 ore. Il 18 febbraio, non avendo avuto riscontro sulla vertenza, le organizzazioni sindacali hanno riaperto le procedure di raffreddamento, cui l’1 marzo è seguito l’avvio della seconda fase e l’8 marzo un nuovo verbale di mancato accordo. Ora la conferma di un nuovo sciopero.

News Correlate