Guerra nei cieli Usa, tre compagnie americane contro Air Italy

Dopo la guerra sui cieli sardi con Alitalia per volare su Olbia, si apre un nuovo fronte per Air Italy. American Airlines, Delta e United si scagliono contro i nuovi voli verso gli Usa operati dal vettore sardo-qatariota. Le tre compagnie aeree, nei giorni scorsi, hanno scritto una lettera aperta al presidente Donald Trump, pubblicata con annunci a pagamento sui quotidiani americani, sostenendo che Qatar Airways stia “ignorando l’accordo del 2018” firmato dall’amministrazione Usa “utilizzando massicci sussidi governativi per lanciare nuove rotte verso gli Stati Uniti attraverso la sua partecipazione in Air Italy”. In particolare il faro è stato puntato sulle nuove rotte lanciate da Air Italy verso Los Angeles, San Francisco e Miami, “un ulteriore tentativo di indebolire le compagnie aeree statunitensi”, hanno scritto.

Quasi immediata la replica di Air Italy che piccatamente fa sapere che “American Airlines, Delta e United hanno intrapreso una lunga guerra contro i loro concorrenti in Medio Oriente. Lo scorso anno, una volta risolte queste controversie, le tre compagnie aeree americane hanno deciso di rivolgere la loro attenzione verso Air Italy, sostenendo che essa rappresenti in qualche modo una minaccia per i posti di lavoro americani e per lo stato di salute dell’industria del trasporto aereo statunitense”. Nel merito della questione la compagnia sardo-qatariota (Qatar Airways detiene una quota del 49%, mentre il 51% è di Alisarda) spiega che “i maggiori vettori statunitensi (e i loro alleati) controllano circa il 90% di tutto il traffico transatlantico. Se una qualsiasi di queste tre compagnie aeree statunitensi credesse sinceramente che la nostra piccola quota del ‘loro’ mercato sia una minaccia, che non dovremmo servire gli Stati Uniti o avere la licenza di vettore italiano, allora dovrebbe indirizzare il proprio reclamo all’Enac e alla Commissione Europea”.

 

News Correlate