domenica, 15 settembre 2019

Rispunta Lufthansa nella partita Alitalia e i sindacati sollecitano confronto a Di Maio

Nella partita su Alitalia rispunta l’ipotesi Lufthansa dopo che i vertici della compagnia tedesca hanno incontrato il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, Armando Siri. “Abbiamo scambiato alcune informazioni che probabilmente non erano precise. Perché poi Lufthansa non ha mai avuto modo di entrare nel merito delle cose” di Alitalia, ha detto Siri, sottolineando che per quanto riguarda un ritorno in pista di Lufthansa per Alitalia, “spetterà a loro decidere se ci sarà una loro concretizzazione, perché al momento stiamo parlando di ipotesi”.

Il sottosegretario ha precisato che il Governo sta parlando con “tutti” perché “quello che a noi interessa è condividere un piano industriale” e per Alitalia si punta ad “una soluzione industriale, con un partner importante nel settore del trasporto aereo”.

Per i sindacati la notizia di un rinnovato interesse della compagnia tedesca per Alitalia è positiva ma esprimono preoccupazione per il fatto che non ci sia ancora una soluzione vera e propria per l’ex compagnia di bandiera. I sindacati a questo punto sollecitano il vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, a riconvocare un tavolo di confronto per fare il punto sulla situazione a un mese dall’ultimo incontro al Mise, chiedendo al Governo “come intende rilanciare” Alitalia e come “salvaguardare tutti i posti di lavoro”. In assenza di risposte ci sarà “la mobilitazione di tutti i lavoratori”.  Sul piatto ci sono già le offerte di EasyJet, Delta e Ferrovie che, come confermato da fonti vicine al dossier, saranno esaminate entro fine mese.

 

News Correlate