lunedì, 18 novembre 2019

Cbi apre candidature per la ‘Host Destination’ di Italy at Hand 2020

Convention Bureau Italia riapre le candidature per la ricerca della prossima ‘Host Destination’ di Italy at Hand, The Event 2020. Mentre fervono i preparativi per la 2^ edizione attesa a Roma dal 7 al 9 novembre, parte già la ricerca della Destinazione che accoglierà la 3^ edizione.

L’evento, che ha l’obiettivo di presentare le eccellenze italiane della Meeting Industry ai Buyer internazionali, si proietta alla 3^ edizione, prevista per l’autunno del prossimo anno. Un’eco destinata a crescere esponenzialmente e che coinvolge non solo la Destinazione ospitante, ma anche il Partner Creativo e tutti gli operatori locali coinvolti.

Per l’edizione 2019 di Italy at Hand, sono già diverse le partnership strategiche firmate da CBItalia con alcuni dei più prestigiosi Brand italiani: tra gli sponsor Lavazza e Alitalia come Official Carrier dell’evento, aziende esemplificative rispettivamente del buono e del vivere italiano. Tra i Partner dell’evento non mancano le testate giornalistiche come Cat Publication per il Regno Unito e Ediman per l’Italia.

Le Destinazioni italiane possono inviare la loro proposta di candidatura entro le 18 del 15 settembre, giorno fissato come termine ultimo di ricezione delle candidature.

Il format dell’evento rimarrà invariato: una full immersion di tre giorni, 100 partecipanti fra Supplier italiani e Buyer Europei, slot di appuntamenti Business a cui si alterneranno momenti di interazione con attività uniche che rispecchiano tutta la cultura del Made in Italy, in contesti unici e location esclusive.
I migliori Buyer d’Europa attentamente profilati dal Convention Bureau nazionale avranno l’opportunità di incontrare le eccellenze italiane ogni anno in una Destinazione italiana diversa e vivere in prima persona tutto il meglio che il nostro Paese può offrire.

Sono già tanti i Buyer che hanno richiesto di partecipare a Italy at Hand, tra questi importanti Decision Maker e rappresentanti di autorevoli aziende della Meeting Industry Internazionale come Event Agencies e Incentive House, provenienti da Regno Unito, Francia, Germania, Russia, Polonia e Ucraina.

“Diventare Host Destination di Italy at Hand, The Event 2020 è senza dubbio una grande opportunità di visibilità a livello internazionale oltre ad essere motivo di grande prestigio, lo confermano le partnership di eccellenza firmate per la seconda edizione: Lavazza, Alitalia, Cat Publication e Ediman. La rinnovata sinergia tra tutti i soggetti coinvolti nell’organizzazione non solo ha fatto sì che venissero già fissate tutte le location esclusive che ospiteranno l’evento e le sue attività, ma è anche la riprova della forza e della coesione del nostro Network. Non vediamo l’ora di mostrare ai Buyer internazionali i tesori nascosti e tutta la sorprendente bellezza del nostro Paese e far vivere loro l’essenza più autentica dell’italianità”, ha detto Tobia Salvadori Strategic Relations di Convention Bureau Italia.

News Correlate