La ripresa delle crociere è già iniziata: nel 2020 13 mln passeggeri in Italia

Nel 2020 sono attesi 13 milioni di passeggeri nei porti italiani, dopo una crescita del 7,13% nel 2019 e del 7,88% l’anno prossimo. Sono le previsioni per il settore crocieristico di Sergio Senesi, presidente di Cemar Agency Network di Genova, presentate nell’ambito del Seatrade Cruise Global a Miami.

“In Italia le crociere sono nuovamente in forte crescita. Lo indicano le previsioni del 2019, con un +7,13% in termini di passeggeri movimentati – ha dichiarato Senesi -. Ma lo indicano, anche e soprattutto, le previsioni 2020, con un ulteriore +7,88%”. Al termine del 2019 si prevede che saranno 11.911.000 i passeggeri movimentati nei porti italiani (+7,13% rispetto al 2018). Le toccate nave saliranno invece a 4.860 unità, mentre saranno 149 le navi in transito nelle acque italiane in rappresentanza di 46 compagnie di navigazione. Le proiezioni per il 2020 indicano un’ulteriore importante crescita arrivando a sfiorare i 13 milioni di passeggeri movimentati (+7,88% rispetto al 2019).

Nel 2019 saranno 70 i porti italiani coinvolti nel traffico crocieristico. Proseguirà il primato di Civitavecchia, con 2.567.000 passeggeri movimentati (+5,13% rispetto al 2018). Seguiranno Venezia con 1.544.000 passeggeri (-1,06%) e al terzo posto Genova con l’ottimo risultato di 1.343.000 passeggeri (+32,79%).

Tra le compagnie che nel 2019 movimenteranno il maggior numero di passeggeri nei porti italiani, il podio è occupato da Msc Crociere, Costa Crociere e Norwegian Cruise Line. La classifica dei Gruppi Crocieristici, sempre in riferimento alla previsione di passeggeri movimentati nei porti italiani è invece guidata da Carnival Corporation, Msc Crociere e Royal Caribbean Cruises. La Liguria si conferma prima in classifica, oltre ad essere la regione in cui si concentra l’83% delle agenzie che gestiscono gli scali delle navi in tutti i porti d’Italia.

News Correlate