mercoledì, 21 agosto 2019

Italia Paese più visitato con l’Interrail, Fs plaude a riconferma DiscoverEu fino al 2027

Fs Italiane esprime piena soddisfazione per la conferma da parte del Parlamento europeo del progetto Discover EU, l’iniziativa dell’Ue che permette ai giovani di ricevere un pass Interrail (di durata da due giorni a un mese) e spostarsi gratuitamente in 30 Paesi con i treni di 35 compagnie ferroviarie.

Inserito nel programma Erasmus+, Discover EU è finanziato con 700 milioni di euro nel periodo 2021-27 ed è esteso ai giovani con età compresa fra i 18 e i 20 anni, con il coinvolgimento di circa 1,5 milioni di giovani. In Italia il pass è valido a bordo delle Frecce e dei treni InterCity e Regionali di Trenitalia (Gruppo FS Italiane).

“La conferma del progetto Discover EU – sottolinea Gianfranco Battisti, ad di FS Italiane – contribuisce in maniera concreta a formare i giovani cittadini europei, permettendo maggiore integrazione in un’unica grande realtà senza confini. Grazie a Interrail, milioni di ragazzi hanno scoperto il Vecchio Continente in treno apprezzando le ricchezze della diversità che lo caratterizzano. Il treno permette una maggiore integrazione e una conoscenza profonda delle culture dei singoli Paesi. Inoltre, il prossimo Piano industriale di FS Italiane ha anche l’obiettivo di consolidare la nostra leadership nel trasporto ferroviario in Europa, nostro mercato domestico, facendo leva sul know-how ingegneristico e sulle eccellenti potenzialità industriali e manageriali di tutte le società del Gruppo”.

Discover EU è stato lanciato nel 2018, in occasione dell’Anno europeo del Patrimonio culturale, interessando 15mila giovani e, fra aprile e ottobre 2019, coinvolgerà altri 14.500 ragazzi e ragazze.    Lo scorso anno l’Italia è stato il Paese più visitato dai viaggiatori Interrail, con oltre il 30% dei One Country Pass (OCP) venduti per viaggi nel nostro Paese. Inoltre, Roma, Firenze, Venezia e Pisa figurano nella lista delle dieci destinazioni più gettonate.

 

News Correlate