lunedì, 16 settembre 2019

Aci-Enit firmano protocollo per promozione Italia meno nota

Aci ed Enit insieme per la promozione del brand Italia nel mercato turistico. Stamattina i due presidenti, Angelo Sticchi Damiani e Giorgio Palmucci, hanno firmato un protocollo d’intesa che metterà insieme la tradizione ultracentenaria dell’Automobile Club d’Italia e la sua capillarità territoriale di 106 sedi locali, con la presenza anche internazionale di Enit e i suoi 28 uffici.

”L’Italia – spiega Palmucci – ha 55 siti Unesco, il 64% dei quali in piccoli borghi. Il turismo culturale attira uno straniero su quattro. Questo accordo ci permette di lavorare insieme per la promozione del nostro paese all’estero e in Italia, indirizzando i visitatori anche verso destinazioni meno conosciute, con destagionalizzazione” e coltivando ”l’enorme potenziale di crescita anche di valore del turismo nel nostro paese”.

”Noi – aggiunge Sticchi Damiani – vogliamo fare la nostra parte non solo con i grandi eventi automobilistici, come la Formula 1 di Monza o la Mille Miglia, ma invitando anche i piccoli collezionisti, anche quelli di paesi vicini, a tirar fuori la loro auto storica per venire a scoprire le nostre bellezze”.

L’accordo prevede la costituzione di un tavolo unico e favorisce la partecipazione congiunta ai progetti internazionali e l’accesso ai fondi europei a beneficio del settore, anche attraverso lo sviluppo di piattaforme tecnologiche e soluzioni informatiche a supporto dell’attività di promozione.

News Correlate