lunedì, 18 marzo 2019

Anche una startup italiana alla II edizione del Booster Lab di Booking.com

Sono nove, di cui sei israeliane, le startup nell’ambito del turismo sostenibile selezionate da Booking per prendere parte alla seconda edizione del Booster Lab, che si svolgerà dal 6 all’8 marzo al Mindspace building di Tel Aviv.

Il programma della tre giorni vedrà le startup impegnate in una serie di workshop e sessioni di mentoring con esperti di Booking.com e culminerà con l’assegnazione da parte di una giuria qualificata di un premio in denaro tra i 10 mila e i 25 mila euro.

Tra le finaliste c’è anche l’italiana Citynsider: si tratta di una web community che ha come obiettivo quello di unire viaggiatori giovani e curiosi di conoscere il mondo, che possono scambiarsi suggerimenti e consigli da veri “insider”, permettendo ad altri utenti che condividono la stessa passione per i viaggi di scoprire nuove destinazioni e di viverle proprio come un abitante del posto.

News Correlate