Boom del truffle tourism in Italia: fatturato di oltre 62 mln

Nell’ultimo trimestre di quest’anno l’intera filiera del “truffle tourism” (quindi i 115 eventi e manifestazioni con tutto ciò che questi rappresentano, i pacchetti turistici, etc.) genererà – a livello nazionale – un fatturato pari a 62 milioni 546 mila euro, per complessive 119.788 presenze turistiche e 1.817.200 presenze escursionistiche. Lo rende noto Massimo Feruzzi, amministratore unico di Jfc e responsabile di una ricerca sull’argomento secondo cui l’Italia, in questo ambito, può davvero rappresentare l’unicità turistica.

Non a caso attorno a questo mondo sono nate offerte turistiche di vario genere: dalla caccia al tartufo con visite a laboratori di trasformazione, lezioni di cucina, cene e degustazioni al trekking del tartufo nelle Langhe o nel Roero, dalle “tartufo experience” con escursioni e visita alle fiere fino alle novità più curiose come ad esempio i fidanzati cinesi che si sposano in Italia, dichiarandosi il loro amore attraverso un sistema di gaming: le coppie vengono coinvolte in una ricerca dei tartufi, che vengono preparati ad hoc e nascosti insieme alle fedi nuziali.

News Correlate