Alpitour contro Alitalia: lo Stato incoraggia concorrenza sleale

“La Alitalia vola sulle nostre rotte più redditizie, come Cuba e Maldive, con gli aiuti. Noi paghiamo le tasse e poi lo Stato finanzia il nostro concorrente. Noi facciamo tutto con le nostre forze e solo grazie ai nostri investitori, poi arriva un concorrente che negli Usa non
esisterebbe più”. E’ il lapidario commento arrivato dal presidente e amministratore delegato di Alpitour, Gabriele Burgio, sulla compagnia di bandiera. “Non chiedo aiuti allo Stato – ha concluso – ma almeno non farmi concorrenza sulle linee dove sono da anni”.

News Correlate