Centinaio-Toninelli: botta e risposta su Alitalia-Atlantia

Clima rovente anche per la questione Alitalia che vede contrapposti Lega e M5S. “Hanno messo un veto su Atlantia? Mi portino un’alternativa”. Così il ministro dell’Agricoltura e del Turismo Gian Marco Centinaio, risponde a chi gli chiede del veto del Movimento 5 stelle sul possibile ingresso della società in Alitalia. “Se dicono no su Atlantia, può darsi che abbiano un’alternativa” aggiunge, “non si governa con i no, si governa dicendo ‘no perchè ho quest’altra proposta’, allora ce la mettano sul tavolo. Su Alitalia per me è importante che arrivi qualcuno che abbia un piano industriale serio per rilanciare l’azienda. Che si chiami Atlantia o altro per me non ci sono problemi. L’importante è capire che l’azienda Alitalia è un’azienda importante, che serve allo sviluppo del business e del turismo”.

Secca la replica del ministro dei Trasporti Danilo Toninelli: “ci stiamo lavorando. Centinaio sa perfettamente che le soluzioni stanno arrivando. Non vorrei che la Lega facesse l’avvocato dei Benetton. La soluzione Atlantia per Alitalia non è mai esistita, perché finora non ha ancora formalizzato l’offerta”.

Vago, invece, l’ad di Fs Gianfranco Battisti a chi gli chiede se il prossimo termine del 15 luglio per presentare l’offerta definitiva per Alitalia sarà l’ultimo: “aspettiamo la scadenza del 15 per vedere a che punto siamo”.

News Correlate