giovedì, 25 aprile 2019

Ctrip firma intesa con Enit

Ctrip, il colosso cinese dei viaggi online, con oltre 300 milioni di clienti, ha firmato un accordo con Enit alla presenza del ministro Gian Marco Centinaio, del ministro alla Cultura e Turismo cinese Luo Shugang e del presidente dell’Enit Giorgio Palmucci.

Secondo Jane Sun, l’ad di Ctrip, “il nostro gruppo vuole espandere la cooperazione con partner italiani, ed è pronto a diventare il ‘Marco Polo’ di una nuova era, un ponte per la conoscenza e gli scambi culturali tra Italia e Cina”.

Per Claudia Vernotti, direttore di ChinaEu,”questo accordo è una pietra miliare nella cooperazione tra i due Paesi nel campo del turismo e rappresenta un’occasione unica per aumentare il numero e la spesa dei turisti cinesi nel nostro Paese e promuovere nuove destinazioni ed esperienze turistiche oggi poco conosciute in Cina”.

Nel 2017 i turisti cinesi hanno trascorso più di 5 milioni di notti negli alberghi italiani con una spesa media di 167 euro al giorno. L’Italia è una delle mete preferite dei turisti cinesi, in particolare per i viaggiatori di fascia medio-alta.

News Correlate