mercoledì, 26 giugno 2019

Dagli Usa arriva ok preliminare a cambi nel software del B737 Max

Le autorità americane hanno approvato in via preliminare ampi cambi al software per i Boeing 737 Max, dando il via libera anche a modifiche per il programma di addestramento piloti. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali i cambi al software puntano a rendere il sistema automatico per la prevenzione dello stallo meno aggressivo e più controllabile da parte dei piloti.

Il sistema è quello sul quale sono puntati i riflettori dopo i due incidenti aerei in cinque mesi. La revisione del software è in corso dallo scorso anno, da quando l’aereo della Lion Air è caduto.    Secondo gli investigatori, il velivolo aveva ricevuto informazioni sbagliate da un sensore: dati errati che hanno causato problemi al sistema anti stallo, spingendo il naso dell’aereo verso il basso nonostante le resistenze dei piloti. L’incidente dell’Ethiopian Airlines presenta, secondo gli investigatori, delle similitudini con quello della Lion Air.

Le modifiche proposte di Boeing sono state approvate in via preliminare dai funzionari della Federal Aviation Administration, ma il via libera definito è condizionato ai test al simulatore e ai test di volo. Anche se la Faa dovesse dare il via libera, le autorità europee e canadesi condurranno i loro test e le loro valutazioni.

News Correlate