mercoledì, 21 agosto 2019

Auguri Federturismo, da 25 anni una forza dell’Italia

Nata da un’intuizione dei vertici di Confindustria all’inizio degli anni 90, Federturismo compie 25 anni celebrando una delle industrie più importanti per la nostra economia che genera il 14% dell’occupazione totale e più del 10% del PIL nazionale.

Oggi Federturismo rappresenta l’intera filiera dell’industria turistica con 23 associazioni di categoria, decine di soci impresa e di territorio e conta più di 9000 imprese associate tra le più grandi ed importanti tra tutti i settori della filiera turistica.

“Secondo recenti studi – ha detto il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani nel suo messaggio inviato alla platea – nei prossimi 10 anni possiamo creare 5 milioni di posti nell’Ue legati al turismo. Questo grazie al raddoppio dei viaggiatori da qui al 2030: da 1,1 a oltre 2 miliardi, sulla spinta di una nuova classe emergente con capacità di spesa, proveniente in larga misura dall’Asia. L’Europa ha tutte le carte in regola per intercettare questa nuova domanda. Se riusciremo a lavorare tutti insieme, il raddoppio degli arrivi nei prossimi 10 anni non è un miraggio”.

“Momenti come questo – ha evidenziato il presidente di Federturismo Confindustria Gianfranco  Battisti – sono importanti per sottolineare che il turismo non è una risorsa economica solo per gli addetti ai lavori e che il sostegno alle attività  turistiche non è una prerogativa riservata a pochi, bensì il frutto di un impegno corale. Forti della convinzione che le imprese debbano essere l’apripista dell’innovazione e che una delle chiavi  di volta per sviluppare il turismo siano le tecnologie digitali abbiamo voluto premiare Manet come la miglior startup del turismo che, accelerata da Luiss Enlabs e finanziata da LVenture Group, consente di prenotare gratuitamente  servizi alberghieri e turistici attraverso uno smartphone destinato agli ospiti delle strutture ricettive e una web dashboard per gli albergatori. Abbiamo anche voluto premiare con un riconoscimento speciale Alberto Angela per il suo contributo alla diffusione della cultura del territorio, dell’arte e del patrimonio attraverso il programma Meraviglie”.

“Venticinque anni di Federturismo – ha concluso il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia – sono al tempo stesso uno splendido traguardo e un grande punto di partenza. Il turismo è un’industria che ha due elementi  di attrattività economica importanti: la vendita di beni e servizi e la capacità di attrarre turisti facendo leva sulla bellezza dell’Italia e dei suoi prodotti. Cultura e turismo, insieme, sono fattori vincenti per promuovere l’immagine del nostro Paese nel mondo: elementi indispensabili  su cui costruire una sempre più concreta visione di crescita economica e sociale dell’Italia all’interno di un mercato globale”.

“Partiamo da un patrimonio che nessuno ha in tutto il mondo, servono le idee ma soprattutto il gioco di squadra, dobbiamo rimanere uniti come Paese, lo vediamo bene in queste ore” ha commentato Alberto Angela durante la premiazione. “Prima c’era il Grand Tour – ha aggiunto -, oggi ci sono il web e la realtà immersiva. Bisogna prevedere e adeguarsi ai nuovi scenari. Serve una gestione capillare e diversificata della cultura e del turismo”.

News Correlate