mercoledì, 20 novembre 2019

Trenitalia, Iacono: Italia fuori mercato senza treni a 350 km/h

“Prendiamo atto e rispettiamo le valutazioni di ministero dei Trasporti e Agenzia per la sicurezza ferroviaria, che al momento non hanno autorizzato i 350 all’ora e ci fermano a 300, ma confidiamo sul fatto che le motivazioni alla base di queste decisioni possano essere superate dialogando con le controparti”. Lo afferma l’ad di Trenitalia, Orazio Iacono, in un’intervista a Repubblica in cui sottolinea che, restando indietro, si rischia di essere “fuori mercato”.

“Il Paese ha bisogno di restare al vertice dell’eccellenza mondiale in questo settore che vive di grande competizione. È un’occasione che non possiamo perdere se vogliamo mantenere o elevare i livelli di qualità e innovazione”, dichiara Iacono.

“In Europa esistono dei requisiti che regolano i treni ad alta velocità con l’obiettivo dello sviluppo della rete comunitaria. Come in Spagna e in particolare la Francia, dove già ci si muove fino ai 320”, spiega il manager. “Trenitalia ha progettato e pianificato l’acquisto degli Etr 1000 puntando ai 350. Il treno ce l’abbiamo e siamo già pronti”.

News Correlate