Il matrimonio Alitalia-Air One finisce davanti ai giudici

Finisce in tribunale il matrimonio tra Alitalia e Air One stipulato nel 2008. La compagnia di bandiera italiana reduce dall’accordo con Etihad chiede infatti oggi all’imprenditore Carlo Toto un risarcimento da 150 milioni di euro perché Toto avrebbe gestito con “malafede” la vendita di Air One. L’accusa di Alitalia è che Toto avrebbe nascosto alcuni elementi determinanti. L’ex-proprietario di Air One avrebbe “taciuto circostanze che se note, avrebbero condotto Alitalia a non stipulare, ovvero a farlo a condizioni diverse, l’atto di acquisto del vettore”.

L’udienza è prevista per il 21 ottobre ma il 19 novembre se ne aggiungerà un’altra, intentata sempre da Alitalia contro Toto, mirante a far dichiarare “l’inefficacia di tre operazioni straordinarie di dismissione del patrimonio di ‘Toto Holding’, effettuate in pregiudizio delle ragioni di credito vantate” da Alitalia nei confronti dell’ex-patron di AirOne.

News Correlate