lunedì, 23 settembre 2019

Minaccia passeggeri a bordo, atterraggio emergenza per aereo Blue Panorama

Quaranta minuti di paura per i passeggeri del volo Blue Express Panorama partito ieri pomeriggio da Tirana e diretto a Roma-Fiumicino. Un passeggero, albanese di circa 30 anni, dopo pochi minuti dal decollo ha cominciato a dare in escandescenza con urla rabbiose e minacce rivolte ai passeggeri terrorizzati. Poi si è rivolto contro il padre che gli sedeva vicino e ha preso a picchiarlo in volto ripetutamente. Sono intervenuti alcuni passeggeri e il personale di bordo per cercare di calmarlo, ma l’uomo era sempre più agitato.

Vedendo che gli atti violenti contro l’anziano padre e le minacce si ripetevano pericolosamente è intervenuta anche una passeggera seduta vicino, Simona Gori, direttore generale dell’azienda italiana Consulcesi Group, che è riuscita a calmare l’uomo a tratti facendolo parlare dei suoi problemi anche grazie alle tecniche acquisite di coaching e relazioni interpersonali. L’aereo è poi atterrato a Pescara e il giovane è stato trasportato in ospedale, nel reparto di Psichiatria, dove sono in corso tutti gli accertamenti del caso. È possibile che venga sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Il padre, che non ha riportato lesioni, lo ha accompagnato in ospedale. Il 29enne non è in stato di arresto: gli agenti della Polizia di Frontiera, agli esiti degli accertamenti sanitari valuteranno se e come procedere nei suoi confronti. L’aereo, il Tirana-Roma Fiumicino della Blue Panorama, è poi ripartito per la capitale.

News Correlate