mercoledì, 27 marzo 2019

Tajani firma intesa con Unwto e poi inaugura anno turismo Ue-Cina

Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha firmato un protocollo d’intesa con il segretario generale dell’Unwto Zurab Pololikashvili. L’accordo ha l’obiettivo di rafforzare cooperazione e sinergie tra le due istituzioni per l’ulteriore sviluppo del turismo.

“Nei prossimi 10 anni, il turismo può creare oltre 5 milioni di nuovi posti, anche grazie al raddoppio del numero di viaggiatori che supererà i 2 miliardi. E’ un’occasione che l’Europa non può sprecare per dare prospettive alle nuove generazioni e rafforzare altri comparti strategici, quali trasporti, commercio, alta gamma, cantieristica navale, costruzioni, agroalimentare o industrie culturali e creative – ha detto Tajani -. Non possiamo aspettarci che arrivi per incanto. E’ necessario lavorare, anche con il Unwto, per rafforzare competitività, formazione, affrontando le sfide della digitalizzazione e promuovendo l’Europa come prima destinazione mondiale”.

Inoltre, Tajani ha inaugurato a Bruxelles l’Anno del Turismo Ue-Cina. Al seminario ospitato al Parlamento europeo hanno partecipato le autorità cinesi e i principali stakeholder del settore. Nel suo intervento di apertura Tajani ha sottolineato che l’Ue deve prepararsi a cogliere l’enorme potenziale di crescita del turismo Ue-Cina, aumentando collegamenti aerei, semplificando le procedure per il rilascio dei visti, adattandola formazione e investendo di più per la promozione nei Paesi terzi.

News Correlate