lunedì, 23 settembre 2019

Turbolenze su volo Lamezia Terme-Berlino, otto feriti

Decollato da Lamezia Terme, un Airbus 319 della compagnia low-cost tedesca Eurowings è stato coinvolto da turbolenze “poco prima dell’atterraggio” all’aeroporto di Berlino-Tegel causando il ferimento di otto passeggeri, tra cui quello “grave” di una donna che però non è in pericolo di vita. Di questi 8 feriti due sono italiani ma residenti in Germania.

“Secondi di terrore sul finire della vacanza”, sottolinea l’agenzia tedesca Dpa riferendo che il volo “EW 8855” decollato dallo scalo calabrese è potuto atterrare in sicurezza “verso le 17” ma sei degli otto passeggeri feriti sono stati portati in ospedale. A rimanere feriti sono stati alcuni dei passeggeri “che non avevano le cinture di sicurezza allacciate” e che “sono stati sballottati”, riferisce la Dpa.

Ulteriori dettagli sono stati forniti dal portavoce di Eurowings. “A 9.000 metri di altezza, circa 20 minuti” prima dell’atterraggio previsto, “il comandante ha visto una compatta formazione nuvolosa e, per precauzione, ha acceso il segnale delle cinture di sicurezza”. “Inoltre è seguito l’annuncio dell’equipaggio, in tedesco e in inglese, di allacciare le cinture”, ha scritto ancora la compagnia. “Durante questo annuncio ci sono state turbolenze nelle quali purtroppo sono rimasti feriti passeggeri che non avevano allacciato la cintura di sicurezza velocemente”.

“In alcun momento è stata pregiudicata la sicurezza dell’aereo” che è atterrato a Berlino “in sicurezza”, ha confermato il portavoce riferendo che il velivolo “viene ora ispezionato come da routine prima di essere reimmesso nel regolare servizio”.

 

News Correlate