Turisti bloccati in Grecia per lo sciopero dei marittimi

Lo sciopero dei marittimi ha bloccato ieri per 24 ore i trasporti via mare in Grecia provocando disagi ai turisti in arrivo e in partenza. Traghetti e altre navi sono rimaste ormeggiate in porto, lasciando tante isole – che non hanno aeroporti – tagliate fuori dai collegamenti. Lo sciopero è stato proclamato per sollecitare gli aumenti salariali previsti dagli accordi di categoria. Ma l’associazione delle imprese per il trasporto passeggeri, con cui i sindacati avevano negoziato, aveva espresso sorpresa dopo l’annuncio dello sciopero, a fine giugno, affermando di aver offerto un aumento del salario del 2% per il 2019 con un aumento retroattivo del 2% per il 2018, in linea con il momento “particolarmente difficile”, a causa dell’aumento del 50% del prezzo dei carburanti.

News Correlate