mercoledì, 20 marzo 2019

Le prime 24 ore di vacanza tra preoccupazione, relax e tecnologia

Le prime 24 ore di una vacanza sono cruciali per gli italiani: oltre la metà (il 54%) ritiene che influenzeranno tutto il resto del soggiorno e circa il 38% sostiene come dai primi momenti possa dipendere l’intero esito del viaggio. Inoltre, per il 59% degli italiani le prime 24 ore devono essere di assoluto relax, per potersi ambientare. A svelare trend e preferenze è una ricerca di Booking.com da cui emerge che appena arrivati in albergo disfano le valigie, esplorano la struttura dove soggiorneranno e passano dal centro informazioni prima di altri aspetti più tipicamente vacanzieri, come ordinare il servizio in camera o fare un tuffo in piscina. Altri ancora si fanno distrarre dalle tecnologia e quindi scattano tante foto per i social media (22%), leggono recensioni di ristoranti online (16%) o guardano le mail di lavoro (7%).

Ma cosa non può mancare nell’alloggio prenotato? Per gli ospiti italiani, non può mancare una vista mozzafiato (per il 42%), una colazione abbondante (per il 38%) e tanto spazio per muoversi in camera (per il 34%). Se poi il materasso è comodo (per il 32%) o la struttura offre un ottimo ristorante (per il 34%), ancora meglio!

I viaggi a volte possono anche essere fonte di ansia e preoccupazione, rendendo un po’ più difficile il passaggio al tanto agognato ‘mood vacanziero’. Il 22% degli intervistati conferma di aver difficoltà a godersi le prime 24 ore di viaggio, che passano in un batter d’occhio. Per molti, il momento in cui arrivano alla struttura che hanno prenotato è il primo segnale che le ferie sono davvero iniziate (per il 22%). Ma alcuni ammettono di sentirsi più rilassati e nello spirito giusto già prima di arrivare a destinazione! Altri, invece, devono iniziare qualche attività tipica delle ferie per riuscire a staccare la spina, come riposare un po’ (per il 12%) o disfare le valigie (per il 14%). Infine, 1 viaggiatore su 25 confessa purtroppo di non sentirsi mai in vacanza (4%).

Sydney, Parigi e New York sono state indicate come le destinazioni ideali dove passare in modo indimenticabile le prime 24 ore di vacanza. I partecipanti al sondaggio hanno scelto la meta perfetta dove trascorrere le prime ore perché da sempre nella lista delle destinazioni da visitare (per il 50%), oppure per le tante cose da fare e vedere (per il 41%). Solo il 6% è stato influenzato dai prezzi e l’8% dai social media.

Invece, alla domanda su quali viaggi offrono le prime 24 ore più emozionanti, i partecipanti hanno risposto vacanze in spiaggia (il 31%), crociere (il 29%) e fughe in città (27%). Le vacanze in spiaggia attirano molto perché quasi sempre garantiscono bel tempo (per il 58%), mentre le crociere offrono ottimo cibo (per il 54%) e spettacolari paesaggi e viste (per il 54%). Con una fuga in città si possono vedere e scoprire tanti posti (per il 60%) ed esplorare i dintorni (per il 56%).

News Correlate