sabato, 21 settembre 2019

momondo: l’abitudine a viaggiare apre alle altre culture e a popoli diversi

‘The World Piece’ è il nuovo studio globale realizzato da momondo.it, piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel. Lo studio rivela la percezione che le persone hanno del mondo in cui vivono: oggi, infatti, il 49% degli intervistati ritiene che le persone siano meno tolleranti nei confronti di altre culture rispetto 5 anni fa. Lo studio evidenzia la stretta correlazione tra l’abitudine a viaggiare e lo sviluppo di una maggior apertura verso culture e popoli diversi.

“La missione di momondo è rendere il mondo un luogo più aperto e la nostra ultima iniziativa ne è la riconferma. I viaggi sono uno strumento per aprire i propri orizzonti, poiché ci consentono di osservare da una diversa prospettiva non solo altri popoli e culture, ma anche noi stessi e il paese da cui proveniamo – afferma Per Christiansen, VP Marketing EMEA di momondo – per contrastare la percezione di un mondo sempre più diviso abbiamo deciso di creare una manifestazione vivente e dal forte impatto visivo del legame che esiste tra gli esseri umani. Abbiamo chiesto a persone di tutto il mondo, ciascuna con una storia diversa, di partecipare offrendosi per la realizzazione di un tatuaggio che collegasse le loro schiene grazie a un’unica linea continua, a dimostrazione che, nonostante le nostre differenze, siamo tutti uniti dalla nostra umanità. Ci ha colpito ricevere così tante candidature per il progetto”.

Tra le migliaia di persone che si sono candidate, ne sono state selezionate 61 provenienti da realtà sociali e Paesi diversi, che hanno trasformato la propria pelle in una tela per raccontare la propria storia e farsi portavoce dell’importante mission di unire il mondo. Ciascuno di loro ha ricevuto un tatuaggio unico, disegnato dal tatuatore di fama mondiale Mo Ganji, e tutti si sono poi riuniti per condividere le proprie esperienze di vita, ritrovandosi fianco a fianco per creare ‘The World Piece’: un’opera d’arte unica mai realizzata prima.

“Viaggiare è uno dei modi migliori per creare un senso di unione tra le persone. Vogliamo che The World Piece dia vita ad un dialogo globale, che ispiri le persone a viaggiare con una mente aperta e curiosa, per creare legami con gli altri e rendersi conto che abbiamo molte più cose in comune che ci uniscono di quante immaginiamo possano dividerci”, ha detto Christiansen.

News Correlate